logo

Lettera al Direttore del Policlinico di Modena

Pubblichiamo la lettera predisposta dalla Federconsumatori di Modena e condivisa da tutte le Associazioni di volontariato presenti presso il Comitato Consultivo Misto del Policlinico di Modena.

Al Direttore del Policlinico

Caro Direttore 

Come Associazioni del volontariato del CCM presso questo Policlinico vorremo segnalarLe una questione  della quale ci risulta ella lei sia molto sensibile

Crediamo che uno degli aspetti principali nel rapporto  tra medico e paziente, sia in ambito ambulatoriale che nei ricoveri, debba essere l’attenzione verso la condizione oggettiva del paziente anche sotto l’aspetto psicologico e relazionale. 

Il paziente, nel momento in cui si trova ad eseguire particolari terapie, è sicuramente posto in una condizione di forte tensione, anche se non sempre manifesta.

Sia il personale medico e paramedico dovrebbero prestare particolare attenzione a questi pazienti e si dovrebbe richiedere sicuramente una sensibilità particolare e una comprensione di grande valore umano .  

Questo deve valere, a nostro avviso, anche da parte del personale amministrativo che quotidianamente ha rapporti con il pubblico.

Detto questo, non è che ci sentiamo di sollevare questioni specifiche, perché pensiamo che questa sensibilità manchi all’interno della struttura ospedaliera, anzi, per quanto abbiamo rilevato, nel Policlinico esiste sicuramente una attenzione e un comportamento abbastanza positivo in questo senso. 

Il richiamo che facciamo, è che questi comportamenti siano sempre tenuti sotto controllo e che periodicamente, da parte sua e dei suoi collaboratori, venga fatto una attività di ascolto, di formazione e di sensibilizzazione sul questo tema delle relazione tra personale ospedaliero, cittadini e pazienti. 

Grazie

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo. close [ informativa ]