logo

ENERGIA: I DATI DELLO SPORTELLO DIRITTI A VIVAVOCE

LE ASSOCIAZIONI DEI CONSUMATORI CHIEDONO INDENNIZZI PER COLORO CHE SONO VITTIME DI CONTRATTI TRUFFA

Sono stati oltre 220 i cittadini che da settembre 2011 si sono rivolti allo sportello del Progetto Energia “DirittiaVivaVoce” di Modena, gestito da Federconsumatori, e per i quali è stato presentato reclamo relativamente ai disservizi ed alle truffe che vedono coinvolte quasi tutte le società di vendita di elettricità e gas.

L'avvio del 2012 conferma questo andamento.

Contratti attivati con firme contraffatte e falsificate, causati dall'affidamento delle campagne promozionali ad agenzie esterne, che agiscono verso i cittadini con aggressività e, molte volte con pratiche commerciali scorrette, ma non solo, errori “seriali” di fatturazione, mancate letture e conguagli stratosferici in bolletta assieme alle doppie fatturazioni, non riconoscimento dei recessi effettuati entro i termini, mancata attivazione del Bonus Energia e Gas agli aventi diritto, e tanti altri guai.

E' una situazione insostenibile che sta ostacolando fortemente la concorrenza nel mercato dell'energia, annullando così tutti i benefici che ne potrebbero derivare per i cittadini, sia in termini economici che di migliori servizi.

Per questo le Associazioni dei Consumatori (Adiconsum, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoconsum, Assoutenti, Cittadinanzaattiva, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Legaconsumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionali Consumatori, chiedono all'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG) di introdurre un nuovo sistema che preveda l'erogazione di un indennizzo a favore dei clienti vittime di contratti truffa o di ogni altra forma di disservizio. Infatti solo un deterrente economico a carico delle aziende di vendita può disincentivare tali pratiche.

Per fare cessare il fenomeno delle pratiche commerciali scorrette o ingannevoli abbiamo proposto all'AEEG, oltre a misure che agevolino un veloce rientro senza oneri per le vittime dei contratti truffa, di adottare delle misure obbligatorie di controllo per tutti gli operatori che si avvalgono di agenti promotori o di telemarketing, volte a tutelare il possibile cliente durante la delicata e complessa fase di stipula del contratto.

In attesa di discutere nel dettaglio le nostre proposte con l'Autorità, consigliamo tutti i cittadini/utenti che si trovassero ad affrontare qualsiasi tipo di problema (contratti poco chiari, fatturazione errata, reiterate stime dei consumi, assenza di fatturazione, ecc.) riguardante la propria utenza elettrica e gas a rivolgersi tempestivamente allo Sportello “Energia DirittiaVivaVoce” presso Federconsumatori di Modena - Via Mar Ionio, 23 Tel. 059-260384 o telefonando al numero verde 800821212.

Modena, 10 febbraio 2011

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo. close [ informativa ]