logo

Nuova legge della Regione Emilia Romagna a tutela dei consumatori.

La Regione Emilia Romagna si e' dotata di una nuova legge a tutela dei consumatori. Più voce ai consumatori e alle loro associazioni.

Questa mattina l'Assemblea legislativa ha approvato la nuova legge che tutelerà i cittadini nella loro veste di consumatori e utenti dei servizi pubblici e privati. Il testo è stato approvato con 40 voti favorevoli e 4 astenuti: un ampio consenso che dà la misura del riconoscimento trasversale delle forze politiche della necessità di una adeguata normativa a tutela dei consumatori e del lavoro bipartisan svolto dalla Giunta. Questa nuova legge è stata fortemente voluta da Federconsumatori che il 18 novembre 2014, con altre 10 associazioni, invitò gli allora candidati alla Presidenza della Regione ad un'assemblea pubblica per chiedere la sostituzione della L.R. 45 del 1992, all’avanguardia quando fu adottata, ma ormai datata e non più rispondente alle reali necessità quotidiane dei cittadini. Stefano Bonaccini, oggi Presidente della Regione, si impegnò, in quell'occasione, a far approvare una nuova legge rispondente alle richieste delle Associazioni. Per questo, appena insediata la nuova Giunta, Federconsumatori e le altre Associazioni proposero una bozza di testo normativo, su cui si avviò un confronto con l'assessore Corsini, che mise in moto il processo che ha portato al risultato odierno. La nuova legge riconosce ai consumatori, attraverso le loro Associazioni, il diritto di consultazione e proposta riguardo ad ogni atto, promosso dalla Regione, che li riguardi. Una legislazione regionale a misura di consumatore, insomma, come richiedemmo allora e come ci auguriamo questa legge possa portare ad elaborare. La legge istituisce, a tal scopo, il Comitato regionale dei consumatori e utenti, un organo in cui tutte le Associazioni effettivamente rappresentative e indipendenti possono contribuire a dare il loro apporto partecipativo. La Regione si impegna inoltre a promuovere la consultazione delle Associazioni riguardo ai contratti e le Carte dei servizi pubblici, che regolano i rapporti tra le società che erogano questi servizi ed i cittadini-utenti che ne fruiscono. La nuova normativa pone inoltre le basi per il potenziamento della funzione di formazione e informazione delle Associazioni dei consumatori nei confronti dei cittadini. «Questa legge rafforza la capacità di tutela dei consumatori da parte delle Associazioni» - dichiara Marcello Santarelli, Presidente di Federconsumatori Emilia Romagna - «in special modo, quelli appartenenti alle fasce più deboli. Cittadini che hanno subito, in questi anni di crisi, da un lato, l'erosione del proprio reddito, dall'altro l'aggressività di un mercato che li ha sempre più vessati e raggirati».

Federconsumatori Emilia Romagna

Marcello Santarelli  

"Realizzato nell'ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia Romagna con l'utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2015"​

File allegati

Questo sito web impiega cookie tecnici e di profilazione, proseguendo nella navigazione si acconsente al loro utilizzo. close [ informativa ]